Parte la campagna di educazione alla legalità " Una vita da Social ” - Orizzonti
     
 
  HOME Redazione Pubblicità Contatti   Mercoledì 26 Giugno 2019  
 

Tutte le News
Cronaca
Politica
Economia
Cultura
Società
Sport
Eventi
Spettacolo
Tempo Libero
Coming Soon
I nostri editoriali
I nostri consigli
Le nostre interviste
Galleria Fotografica
Video
Links
Giornale
Rss
 
Le Città degli Erei
Piazza Armerina
 
News

Parte la campagna di educazione alla legalità " Una vita da Social ”

Enna , 25/02/2014 -

 

Sabato 1° marzo 2014 farà tappa ad Enna la campagna itinerante di educazione alla legalità denominata “Una vita da Social” volta alla sensibilizzazione e prevenzione sui rischi e pericoli connessi all’uso della rete Internet, rivolta a genitori, studenti ed insegnanti delle scuole secondarie di primo e secondo grado.

Il progetto, patrocinato dal Ministero dell’Interno- Dipartimento della Pubblica Sicurezza e curato dall’Ufficio Relazioni Esterne e Cerimoniale  della Segreteria del Dipartimento  e dal Servizio Polizia Postale,  si avvarrà della collaborazione del MIUR e di alcune delle più importanti società che operano sul web quali  Facebook, Fastweb, Google, H3G, Libero.it, Microsoft, Poste Italiane, TelecomItalia, Skuola.net, Virgilio.it, Vodafone, Wind e Youtube.

Scopo del progetto è la realizzazione di una pianificata campagna di educazione alla legalità sulla rete Internet.

La visita ad Enna, scelta tra 33 città italiane, vedrà gli operatori della Polizia Postale in Piazza Umberto, ove verranno accolti i visitatori all’interno di un TRUCK brandizzato, lungo 18 metri, allestito con tecnologie di ultima generazione che illustreranno a studenti, genitori ed insegnanti le principali insidie della rete.

L’iniziativa è presente anche sui social network ai seguenti link: www.facebook.com/unavitadasocial e twitter@unavitadasocial, all’interno dei quali si potranno visionare le attività, i consigli per l’uso e i contributi dei testimonial, con una sorta di “diario di bordo”, le impressioni degli internauti che hanno visitato il truck e le risposte a curiosità, dubbi e problematiche connesse con la navigazione in rete.

L’iniziativa, pregevole per i connessi profili educativi e didattici, diventa ancora più importante, alla luce dei recenti episodi di cronaca che hanno dimostrato come il fenomeno del cyber bullismo sia dilagante tra i giovani e come, talora l’epilogo, di tali comportamenti sia tristemente fatale per le giovani vittime.

Gli studenti, insieme a genitori e docenti, sono invitati  Sabato 1° marzo dalle ore 11:30 alle ore 19:00 in Piazza Umberto, ove troveranno ad attenderli gli operatori specializzati della Polizia di Stato.

Diversi gli interventi educativi in programma finalizzati a far sì che “Internet possa essere vissuto da tutti, a partire dai banchi di scuola, come un'opportunità e non come un pericolo", come ha sottolineato il capo della Polizia, Prefetto Alessandro Pansa, nel corso della presentazione dell’iniziativa.  


visualizza la news stampabile in PDFVersione PDF stampabile Condividi questa news su FacebookCondividi su Facebook  Indietro

 

 

Links Utili
Orizzonti on Facebook
 
Orizzonti - Edizione online del periodico Orizzonti.
Testata giornalistica registrata con il n. 45 del 6 ottobre 1983 del Tribunale di Enna. Direttore Responsabile dott. Maurizio Prestifilippo

Via Roma 65 - 94015 Piazza Armerina - e-mail: info@orizzontierei.it