Interrogazione Tia 2007 da parte di Neglia, Ribilotta e Cimino. - Orizzonti
     
 
  HOME Redazione Pubblicità Contatti   Sabato 14 Dicembre 2019  
 

Tutte le News
Cronaca
Politica
Economia
Cultura
Società
Sport
Eventi
Spettacolo
Tempo Libero
Coming Soon
I nostri editoriali
I nostri consigli
Le nostre interviste
Galleria Fotografica
Video
Links
Giornale
Rss
 
Le Città degli Erei
Piazza Armerina
 
News

Interrogazione Tia 2007 da parte di Neglia, Ribilotta e Cimino.

Piazza Armerina, 15/02/2014 -

Le bollette illegittime della Tia 2007,   continuano a generare preoccupazione nei cittadini che le hanno ricevute negli scorsi giorni.

A rassicurare i piazzesi disorientati sulla necessità di pagare o meno le bollette negli scorsi giorni sono intervenuti parecchie istituzioni.

Da tutti è stato rilevato che la Tia del 2007 ha dei profili di illegittimità, perché proposta da un organo che si presume incompetente e perché già caduta in prescrizione, essendo trascorso il periodo di 5 anni previsto per la riscossione del credito.

Adesso i consiglieri comunali Teresa Neglia della lista Nigrelli, Teodoro Ribilotta e Lillo Cimino del PD, sull’argomento hanno depositato al protocollo generale del Comune una interrogazione indirizzata al sindaco Filippo Miroddi: “Chiediamo al sindaco -dicono- di avere chiarimenti in merito alle bollette TIA (tassa igiene ambientale), riferite all’anno 2007, che in questi giorni sono fonte di forte preoccupazione da parte  di tutta la cittadinanza armerina”. 

Neglia, Ribilotta e Cimino spiegano: “La norma dell’art. 2948 punto 4 del Codice Civile in generale, prevede la prescrizione di tutto ciò chedeve pagarsi periodicamente ad anno o in termini più brevi”.

Pertanto al sindaco puntualmente i consiglieri chiedono: “Alla luce del riferimento legislativo desideriamo conoscere i motivi per i quali una tassa riferita all’anno 2007 sia pervenuta nel 2014 ed inoltre a carico di chi  sarà l’ulteriore costo della notifica.  Infine chiediamoa Miroddidi provvedere alla richiesta di revoca in   autotutela del tributo in questione a nome dell’intera comunità armerina, per evitare il gravoso onere delle impugnazioni individuali”.

Marta Furnari


visualizza la news stampabile in PDFVersione PDF stampabile Condividi questa news su FacebookCondividi su Facebook  Indietro

 

 

Links Utili
Orizzonti on Facebook
 
Orizzonti - Edizione online del periodico Orizzonti.
Testata giornalistica registrata con il n. 45 del 6 ottobre 1983 del Tribunale di Enna. Direttore Responsabile dott. Maurizio Prestifilippo

Via Roma 65 - 94015 Piazza Armerina - e-mail: info@orizzontierei.it