MARTEDI’ 18 FEBBRAIO A ROMA MANIFESTAZIONE - Orizzonti
     
 
  HOME Redazione Pubblicità Contatti   Sabato 14 Dicembre 2019  
 

Tutte le News
Cronaca
Politica
Economia
Cultura
Società
Sport
Eventi
Spettacolo
Tempo Libero
Coming Soon
I nostri editoriali
I nostri consigli
Le nostre interviste
Galleria Fotografica
Video
Links
Giornale
Rss
 
Le Città degli Erei
Piazza Armerina
 
News

MARTEDI’ 18 FEBBRAIO A ROMA MANIFESTAZIONE

Piazza Armerina, 14/02/2014 -

“ SENZA IMPRESA NON C’E’ ITALIA- RIPRENDIAMOCI IL FUTURO “

 

Questo lo slogan scelto per la Manifestazione Nazionale organizzata da RETE IMPRESA ITALIA che interesserà tutto il territorio nazionale e che vedrà la partecipazione di decine e decine di migliaia di imprenditori di tutta Italia.

Anche la CNA di Enna sarà presente con una agguerrita  delegazione, formata dai componenti della Presidenza Provinciale e da altri imprenditori associati che rappresenteranno il territorio ennese, determinati a farsi sentire dichiara Mauro Todaro, Presidente Provinciale della Confederazione Nazionale della Artigianato  e delle PMI, la manifestazione che si svolgerà  a Roma in Piazza del Popolo è l’occasione per dare visibilità alle micro, piccole e medie imprese che nonostante le difficoltà, continuano a garantire occupazione e stabilità, ma non ricevono adeguata attenzione da parte del mondo politico ed istituzionale e servirà inoltre a chiedere e proporre azioni concrete e rapide e non più progetti astratti per la soluzione di problemi ormai divenuti indifferibili.

L’iniziativa, continua Todaro, è stata promossa per esprimere il profondo disagio che le piccole imprese italiane stanno subendo, stremate dalla crisi economica e da condizioni di contesto che comprimono le potenzialità del tessuto produttivo, situazioni queste che hanno effetti ancora più devastanti nel nostro territorio.

Saremo in piazza, prosegue Todaro  a testimoniare che dal futuro delle nostre aziende dipende il futuro del Paese e vogliamo sottoporre  all’attenzione della politica alcune proposte attuabili rapidamente, vogliamo che il 2014 diventi l’anno di svolta.

Oltre a protestare, proporremo alcune soluzioni ai problemi che riteniamo di massima importanza tra le quali:

-Far ripartire le imprese con una politica fattiva sul lavoro, farli uscire  dall’emergenza occupazionale riducendo il costo del lavoro, sostenere le nuove assunzioni e semplificare ulteriormente l’apprendistato;

-L’immediata riforma fiscale con l’ abbassamento della pressione fiscale, partendo dalla riduzione delle aliquote IRPEF, dall’innalzamento della franchigia IRAP, dall’escludere dal pagamento IMU gli immobili strumentali all’attività e di un nuovo sistema sia tariffario che sistemistico per i rifiuti sia  urbani che speciali ( SISTRI);

 -Dare credito alle imprese, con un intervento straordinario della BCE a sostegno dell’accesso al credito delle PMI, riorganizzazione della filiera della garanzia e rafforzamento nella patrimonializzazione dei Confidi ed incentivazione delle fonti alternative al canale bancario;

Voglio sottolineare, conclude Todaro che la manifestazione di Roma sarà l’inizio di una serie di azioni, che già la CNA regionale ha programmato, che ci vedranno protagonisti, per raggiungere gli obbiettivi che ci siamo proposti e che ci porteranno di nuovo a protestare stavolta  contro il Governo della Regione Siciliana per tutto ciò che riguarda le problematiche regionali.


visualizza la news stampabile in PDFVersione PDF stampabile Condividi questa news su FacebookCondividi su Facebook  Indietro

 

 

Links Utili
Orizzonti on Facebook
 
Orizzonti - Edizione online del periodico Orizzonti.
Testata giornalistica registrata con il n. 45 del 6 ottobre 1983 del Tribunale di Enna. Direttore Responsabile dott. Maurizio Prestifilippo

Via Roma 65 - 94015 Piazza Armerina - e-mail: info@orizzontierei.it