L’assessore Sgarlata in visita alla Soprintendenza - Orizzonti
     
 
  HOME Redazione Pubblicità Contatti   Sabato 14 Dicembre 2019  
 

Tutte le News
Cronaca
Politica
Economia
Cultura
Società
Sport
Eventi
Spettacolo
Tempo Libero
Coming Soon
I nostri editoriali
I nostri consigli
Le nostre interviste
Galleria Fotografica
Video
Links
Giornale
Rss
 
Le Città degli Erei
Piazza Armerina
 
News

L’assessore Sgarlata in visita alla Soprintendenza

Enna, 03/02/2014 -

Nell’ambito del Tour dei Beni Culturali, promosso recentemente, l’assessore regionale Maria Rita Sgarlata si è recata a Enna, dove nella sede della Soprintendenza ai Beni Culturali ha incontrato la dirigenza e il personale. La tappa ennese ha rappresentato dopo Agrigento e Siracusa il terzo incontro programmato dalla Sgarlata per fare il punto della situazione sullo stato dei Beni culturali in Sicilia. L’assessore Sgarlata insieme al soprintendente Salvatore Gueli,  al direttore della Villa Romana del Casale, Rosa Oliva, al direttore del Museo di Aidone, Laura Maniscalco, e a tutti i dirigenti delle unità operative,ha affrontato i principali problemi connessi all’apertura dei siti archeologici e museali e alla loro tutela, messa in sicurezza e valorizzazione. Inoltre si è parlato anche del ruolodelle associazioni e dei privati in questo settore. Al centro della discussione la disomogeneità della distribuzione rispetto al fabbisogno di ogni area e la possibile deroga all’attuale contratto del personale di custodia, il ruolo dei Comuni,  il rinnovo delle convenzioni con i Rangers d’Italia e un altra associazione per il Museo di Aidone e il Parco di Morgantina, che necessitano di un numero di custodi certamente superiore all’attuale. Stesso discorso per la Villa Romana del Casale dove i 14 custodi (10 regionali e 4 sas) sono insufficienti. L’avvio della nuova stagione turistica nella primavera 2014  segnerà l’aumento del flusso di visitatori nei siti dell’ennese rendendo inderogabile l’avvio di un processo di ridistribuzione, già avviato con degli atti di interpello, anche  con l’obiettivo di assicurare le aperture domenicali e proporre l’apertura notturna della Villa Romana del Casale nei weekend  estivi. A Enna l’assessore Sgarlata ha sottolineato quanto detto anche durante l’audizione della quinta commissione regionale beni culturali  svoltasi a Piazza Armerina: “E’ ormai avviato il biglietto unico integrato per i tre siti, Villa Romana del Casale, Museo di Aidone e Morgantina, infatti i primi dati sull’affluenza che arrivano in assessorato sono confortanti, registrando un aumento di presenze”. Dopo Enna l’assessore Sgarlata si è recata a Caltanissetta. Dalla prossima settimana , dopo aver raccolto i dati localmente e averli rapportati allo schema generale che negli scorsi mesi è stato elaborato dall’assessorato regionale ai Beni Culturali, saranno avviati i tavoli di confronto  con le organizzazioni sindacali. La Cisl, la Cigl,e la Uil, ritengono possibile evitare il ricorso agli straordinari. Pertanto si profila come concreta l’ipotesi di una utile "contrattazione" da valutare con le organizzazioni sindacali e con l’Aran Sicilia, e che potrebbe determinare una riconfigurazione complessiva dell’intero settore.

Marta Furnari


visualizza la news stampabile in PDFVersione PDF stampabile Condividi questa news su FacebookCondividi su Facebook  Indietro

 

 

Links Utili
Orizzonti on Facebook
 
Orizzonti - Edizione online del periodico Orizzonti.
Testata giornalistica registrata con il n. 45 del 6 ottobre 1983 del Tribunale di Enna. Direttore Responsabile dott. Maurizio Prestifilippo

Via Roma 65 - 94015 Piazza Armerina - e-mail: info@orizzontierei.it