Tu litighi e io ti tengo a casa! - Orizzonti
     
 
  HOME Redazione Pubblicità Contatti   Sabato 16 Dicembre 2017  
 

Tutte le News
Cronaca
Politica
Economia
Cultura
Società
Sport
Eventi
Spettacolo
Tempo Libero
Coming Soon
I nostri editoriali
I nostri consigli
Le nostre interviste
Galleria Fotografica
Video
Links
Giornale
Rss
 
Le Città degli Erei
Piazza Armerina
 
News

Tu litighi e io ti tengo a casa!

Enna, 06/04/2014 -

Il Questore della Provincia di Enna, dott. Ferdinando Guarino (nella foto insieme all'ex Ministro Cancellieri) ha emesso il divieto di accedere alle manifestazioni sportive a carico di un dirigente della Associazione sportiva “Kamarat”. Il grave provvedimento fa seguito all’episodio verificatosi tra dirigenti delle squadre contrapposte nel corso dell’incontro di calcio tra l’Asd San Sebastiano e la Kamarat, valevole per il Campionato nazionale dilettanti di Eccellenza, Girone A, disputatosi lo scorso 9 marzo 2014, nei pressi dello stadio comunale di Calascibetta,.

Alla fine dell’incontro di calcio, nel piazzale antistante lo stadio, dopo essere stato oggetto di invettive verbali da parte di un dirigente della società Asd San Sebastiano, l’esponente della Kamarat, reagiva violentemente sferrando uno schiaffo in pieno volto ad un altro dirigente della contrapposta società, intervenuto per cercare di calmare gli animi. Ne scaturiva una colluttazione che rischiava di trasformarsi in rissa. Con il suo comportamento, il dirigente si è reso responsabile di un episodio di violenza dal quale è scaturita una colluttazione fra i due referenti sportivi, fortunatamente interrotta dal tempestivo intervento della forza pubblica. Ecco perché il Questore ha ritenuto di applicare il provvedimento del Daspo, indipendentemente da ogni altro provvedimento di competenza degli organi della disciplina sportiva, con la conseguenza che per un anno il dirigente sanzionato non potrà presenziare alle partite della sua società, nonché in tutti gli stadi o altri impianti sportivi in occasione di eventi calcistici riguardanti il Campionato nazionale dilettanti di Eccellenza. Il divieto è esteso a tutti gli spazi antistanti o limitrofi agli stadi o ai campi sportivi, ove si disputeranno tali manifestazioni ed altresì negli spazi destinati alla sosta e al transito dei mezzi per il trasporto delle persone che partecipano o assistono alle manifestazioni sportive.

Il dirigente sportivo dovrà inoltre presentarsi presso il Comando Stazione Carabinieri più vicino al luogo di residenza al 30° minuto del primo e del secondo tempo di tutti gli incontri, ovunque disputati, dalla squadra calcio “KAMARAT”. L’emanazione del duro provvedimento è avvenuto nell’ambito della campagna di contrasto ad ogni forma di violenza in occasione di manifestazioni sportive, fortemente voluta dal Questore Guarino, nella convinzione che lo sport deve essere un momento di aggregazione giovanile, veicolo di messaggi positivi e non una occasione generare comportamenti violenti.


visualizza la news stampabile in PDFVersione PDF stampabile Condividi questa news su FacebookCondividi su Facebook  Indietro

 

 

Links Utili
Orizzonti on Facebook
 
Orizzonti - Edizione online del periodico Orizzonti.
Testata giornalistica registrata con il n. 45 del 6 ottobre 1983 del Tribunale di Enna. Direttore Responsabile dott. Maurizio Prestifilippo

Via Roma 65 - 94015 Piazza Armerina - e-mail: info@orizzontierei.it